img featured

Fintech e data analytics – doppio matchmaking per Credimi

 

A confronto con due aziende di riferimento per piattaforme e soluzioni.

 

Genova, 5 Marzo 2018

Il settore e’ quello del Finance & Banking. La situazione corrente e’ caratterizzata da una rivoluzione in corso o comunque alle porte. Tra criptocurrencies e mercati finanziari in balia delle transazioni online governate dai computer, la finanza tradizionale si sente stretta in una morsa. Ma c’e’ di piu’. I banchieri sono preoccupati dall’assalto da parte delle Big Tech, i padroni della rete della West Coast. E dall’Europa la voce dei banchieri inizia a farsi sentire sempre piu’ insistente nei contesti istituzionali internazionali. Evidentemente il fenomeno non e’ da sottovalutare: I padroni della Rete all’assalto dei pagamenti la finanza ora teme la concorrenza hi-tech

L’occasione per occuparci di questi temi ci e’ venuta con Il premio TalenTour per l’XI Premio Best Practices per l’Innovazione 2017 che e’ entrato nella fase esecutiva. In due incontri distinti abbiamo dato seguito alla fase di match-making per Credimi S.p.A.  che a Salerno aveva presentato il proprio progetto in ambito fintech per la categoria imprese. Ed in base ai riscontri ricevuti, possiamo registrare la grande soddisfazione delle parti convolte.

Cominciamo con l’intervista rilasciata da TalenTour al Premio BP:

 

Rulex Inc. e’ il contatto che abbiamo ingaggiato in occasione della sessione di match-making del 7 Febbario. Il tema degli aspetti metodologici legati all’applicazione del predictive analytics nei settori avanzati di business come quello del fintech e’ stato di grande interesse ed ha originato vari spunti per condividere opinioni ed esperienze reciproche inclusi modalita’ di approccio al mercato di riferimento per entrambe le aziende. La voce autorevole del CEO Co-founder di Rulex si e’ fatta sentire direttamente dalla sede di Boston.

Il 20 Febbraio abbiamo organizzato una sessione con Altran Italia S.p.A in cui siamo riusciti a diversificare i contenuti e dare maggiore valore al doppio appuntamento. In questa occasione abbiamo potuto verticalizzare un po’ di piu’ andando a toccare use case piu’ concreti degli algoritmi fino a sfiorare, con gande professionalita’ delle parti, anche aspetti riservati senza oltrepassare il confine di quello che e’ lecito.   Abbiamo avuto modo di parlare con il Solution Manager che lavora per il “BI, Big Data & Analytics Expertise Center” di Altran Italia.

Con un po’ di ordine vediamo di ricostruire il filo del discorso e riassumere i punti trattati nei due incontri.

Il mercato del credito in espansione

Credimi e’ una start-up fintech che opera nel campo del digital lending.

Si tratta di un prodotto finanziario digitale che grazie alla tecnologia permette di rendere liquido il capitale circolante in 48 ore. Qualsiasi fattura verso aziende italiane può essere presentata per l’anticipo online senza inviare o compilare alcun documento, e senza muoversi dal proprio ufficio.

In sintesi questo e’ il modello: il CFO o qualsiasi rappresentante dell’azienda si registra al portale, sottomette la propria voce di credito, la fattura viene esaminata dal team di Credimi che in 24 ore produce un assenso a rilevare i diritti sulla voce di credito ed anticipare il valore monetario al creditore.

DHL1AcdXoAAREpE

Dopo un primo anno dedicato all’organizzazione ed autorizzazioni, il servizio si e’ aperto al mercato ed e’ da un anno che fa finanziamenti alle imprese italiane. Nel back-stage si opera alle strategie di comunicazione e campagne di marketing e nello sviluppo delle competenze interne di analisi dei dati e modellizzazione statistica a supporto del rischio di credito ed al rischio di frode.

Rulex – la competenza nel campo del work-flow per il business decisions

Tipicamente nell’automazione del workflow il mercato si divide in due approcci: chi come i grossi player, ad es. le banche, sono interessate ad investire ed a sviluppare al proprio interno le soluzioni. Chi invece come Rulex fornisce la piattaforma tecnologica di Explainable AI su cui poi gli end-user si organizzano per realizzare le customizzazioni a favore di un ROI piu’ immediato.

Il campo di applicazione della piattaforma Rulex comprende vari settori tra cui quello manifatturiero con l’automazione della supply chain, quello assicurativo per la prevenzione delle frodi, ed il settore dell’energia per l’ottimizzazione di sistemi complessi dal punto di vista energetico.

Riguardo i sistemi predittivi ed il mercato di riferimento

Durante l’incontro, parlando di AI, di algoritmi di logistic regression, di deep learning e delle caratteristiche di differenziazione della piattaforma di Rulex abbiamo esplorato un altro aspetto: il livello di interpretabilità delle stime prodotte dagli algoritmi di automated decision making. Fattore chiave, visto il requisito normativo imposto dall’Art 22 del GDPR, hot topic del momento.

In tema di apertura verso il diritto di trasparenza del metodo di AI, Rulex sta lavorando per certificare la compliance della propria piattaforma. La normativa EU di riferimento, quella della GDPR, entrera’ in vigore il 25 maggio di quest’anno. A questo proposito si legga questi due white paper (gentile concessione di Rulex Inc):

http://www.rulex.ai/wp-content/uploads/2017/04/GDPR-WhitePaper-20170331-EP.pdf

http://www.rulex.ai/wp-content/uploads/2017/04/Rulex-for-the-GDPR.pdf

Rulex adotta 2 modalita’ di business con i propri clienti: su base licenza d’uso quando il cliente e’ evoluto ed autonomo, oppure facendo intervenire un partner di system integration che si occupa di mettere in piedi il servizio finale. All’interno del proprio ecosistema, Rulex annovera GFT Tecnologies provider mondiale di soluzioni IT per il settore finanziario, bancario e assicurativo.

Credimi sta valutando un accordo basato su licenza d’uso della piattaforma andando verso un approccio di sviluppo del servizio in autonomia basato sulle competenze esistenti in laboratorio.

Rulex e’ in grado di fornire una versione demo della piattaforma. Per lo skill-up ci sono i video tutorial disponibili sul portale dell’azienda. In linea con le pratiche del settore delle soluzioni SW avanzate che si presentano in rete su scala mondiale.

Il confronto tra le due aziende ha anche toccato il tema dell’automazione per l’analisi della fattura. La constatazione e’ che in Italia non c’e’ ne’ uno standard, ne’ un leader di mercato che ha imposto un modello a tutti gli altri. Risultato: estrema variabilita’ con conseguente difficolta’ ad automatizzare la digitalizzazione a fronte dell’analisi semantica della fattura. Il mercato USA invece e’ piu’ maturo e diverse sono le aziende presenti in rete che offrono soluzioni avanzate per il processing dei documenti tra cui Firedesktop.

Altran – oltre a ICT, ingegneria ed elettronica anche Big Data ed Analytics

All’interno della multinazionale Altran che conta una forza lavoro di 44.000 unita’ world-wide, la BU che si occupa di Big Data ed Analytics occupa 120 persone su progetti e sviluppo soluzioni di Business Intelligence grazie alla ricerca nei campi della matematica statistica e ricerca operativa in tema di risk analysis, comportamento utenti ed ottimizzazione.

Il centro di competenza interna fa parte di una rete internazionale ed e’ in grado di realizzare soluzioni complete in vari ambiti industriali e di mercato tra cui quello finanziario.

Piu’ nello specifico, il tema dell’incontro si e’ concentrato sul tema dei modelli di monitoring degli incassi nell’ambito del progetto di monitoraggio del rischio di credito: indicatori sintetici di monitoring, ranking, curve basate su dati fatture ed incassi a beneficio di classificazioni / clusterizzazioni sul comportamento dei debitori / cedenti per ottenere come output i tempi medi di pagamento nel prossimo periodo e quindi le curve di previsione di incasso.

Il tutto segmentato ad es. per regione e settore industriale ed impostato su algoritmi di data analytics non-supervisionati che comunque danno un buon grado di affidabilita’ di previsione quando viene mappato sul front-end di reportistica.

Gli strumenti del mestiere: l’approccio metodologico e la ‘feature engineering and selection’

Uno spaccato dei tool tecnologici utilizzati dagli esperti. Completa sintonia sui linguaggi di programmazione e ambiente di sviluppo specifici per l’analisi statistica dei dati: R e Python.

Diverse le piattaforme IT usate tra cui Exprivia. L’approccio metodologico: la “feature preparation” e’ fondamentale. Opinione condivisa e’ che per la qualita’ della predizione il punto chiave e’ individuare le feature piu’ predittive per i dati disponibili, oltre ad una base storica densa a supporto dei modelli di regressione e curve specifiche di riferimento. L’algoritmo usato per li machine learning e’ importante ma in una fase iniziale solitamente l’impatto piu’ grande in termini di qualita’ della predizione sta proprio nella capacita di selezionare le variabili piu’ predittive e non nella sofisticazione algoritmica.

Le fonte dei dati sono le centrali di rischio, es Cerved che fornisce anche la base dati per i bilanci certificati, ed i siti anti frode che si trovano in rete, dove il linguaggio R supporta nell’analisi dei dati. I dati sono fondamentali per il corretto funzionamento dei regressori del modello di analisi e predizione.

In sintesi, la base dati e’ il cuore del sistema per questo tipo di aziende, alla costante ricerca di incrementare la profondita’ storica, l’ampiezza e la consistenza.

Ad oggi Credimi si concentra sulle imprese. La pubblica amministrazione e’ lasciata ai programmi futuri anche in funzione del raggiungimento degli obiettivi piu’ immediati.

Lo sviluppo del business di Credimi si basa su 2 canali: pull via marketing e push di filiera supportato dai fornitori per l’accesso ai “grossi debitori”.

Anche nel caso di Altran si puo’ concludere che Credimi si e’ confrontata con una realta’ di riferimento per i loro sviluppi futuri. Il follow-up e’ impostato a fronte del completamento di alcuni step di consolidamento tecnologico previsti dal loro piano interno.

Comunicazione fluida

Un cenno alla realizzazione dei due incontri.

Grazie agli strumenti di comunicazione online abbiamo organizzato due Skype Call su vari siti senza dover spostare le persone ed accomodando i vari impegni e fusi orari: Milano-Genova-Boston nel caso di Rulex e Milano-Genova-Roma nel caso di Altran.

Il tutto si e’ sviluppato in modo fluido ed efficace attorno ad un alto livello di contenuti ed informazioni scambiate. L’interesse era reciproco, l’intesa si e’ stabilita sin dalle prime battute e tutto si e’ svolto per il meglio.

Incluso i due wrap-up finali con l’impostazione di un bozza di intenti a proseguire la collaborazione di Credimi S.p.A. e Rulex Inc da un lato e Credimi S.p.A.  e Altran Italia S.p.A. dall’altro

In sintesi, due occasioni di opportunita’ per espandere reciprocamente competenze ed esperienze nel mercato del credito su piattaforma digitale: obiettivo di TalenTour  e’ raggiunto!

Titoli di coda

Hanno partecipato:

Jacopo Anselmi e Sabino Costanza per Credimi S.p.A.  da Milano

Andrea Ridi per Rulex Inc da Boston

Renato Talamo per Altran Italia S.p.A. da Roma

Il Team di TalenTour da Genova

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *