TalenTour al Protohack

TalenTour e Protohack – immersione creativa per dar forma all’idea!

MIlano, 4 Marzo 2017

Ad InCoWork abbiamo partecipato all’edizione milanese di Protohack! come abbiamo spiegato nel post precedente su questo argomento, si tratta di un movimento internazionale, giunto in Italia grazie ad Andrea Romoli ed Elena Mazzali, che hanno magistralmente gestito ed organizzato l’evento.

Andrea Romoli ed Elena Mazziali ad InCowork
Andrea Romoli ed Elena Mazziali ad InCowork

Come TalenTour abbiamo avuto il doppio onore di essere parte di tutto questo come media partners e come partecipanti, mettendo alla prova la nostra idea di Innovation Tour!

Foto di gruppo al ProtoHack

Il prototipo di Innovation Tour

Il nostro paese è famoso  per le eccellenze turistiche e culturali, con i nostri millenni di storia ed i paesaggi unici che ne fanno una meta ricercata per visitatori di tutto il mondo.

Ma ci sono altre eccellenze, spesso  meno note, che hanno le carte in regola per una visibilità internazionale per tecnologia, talento,  tasso di innovazione e competenza. Parliamo delle aziende, dei centri di ricerca, dei poli e distretti tecnologici  che costituiscono quella filiera diffusa e con alta energia creativa che sta traghettando il paese verso la nuova industria digitale,  che si affianca e si prepara a sostenere l’industria tradizionale italiana nei più svariati settori.

TalentTour al ProtoHack
TalentTour al ProtoHack

Nei nostri anni di attività con TalenTour ci siamo resi conto del potenziale del nostro ecosistema e di quante opportunità ci siano nel collegare le nostre eccellenze tra loro ma anche di quanto sia importante facilitare i contatti con realtà forti provenienti dall’estero e con possibile forte impatto.

Ecco dunque l’idea: offrire a team di manager, imprenditori o professional esteri la possibilità di incontrare eccellenze innovative italiane, estendendo lo scopo di un business trip già pianificato o anche ampliando il contesto di esperienze tipiche del turismo in Italia, art food & culture,  o  modello adventure come byking, hiking e sailing tour.

La sfida è interessante e coinvolge molti attori: le aziende ed i professionisti all’estero, i distretti e gli ecosistemi locali, e le istituzioni territoriali o di filiera. La mattina del nostro ProtoHack è stata dedicata a sviscerare le opzioni  i rischi e le opportunità.

Innovation Tour busine - TalenTour
Innovation Tour business model.. chiaro no?

Questa in brevissimo è l’idea che abbiamo portato al Protohack, e che abbiamo avuto il piacere di discutere ed analizzare con i nostri mentors applicando le tecniche di prototipazione per una possibile applicazione digitale, pensata per dar modo di entrare in contatto con l’ecosistema Italia in modo semplice, puntando a soddisfare in modo personalizzato gli obiettivi dei visitatori massimizzando le opportunità per le aziende del network.

Ringraziamo a questo proposito la pazientissima Chiara Scrigner che si è unita al nostro team per aiutarci con la grafica e si è trovata catapultata in una appassionata discussione sul business model, ad Elena Giannopolo,  Consulente di Direzione e già Advisor con TalenTour, a  Luca Panigada ed ai mentors Gino Tocchetti e Pier Bardoni con cui siamo infine arrivati a definire il nostro prototipo!

L’evento

Oltre all’opportunità di mettere alla prova le nostre idee, l’evento si  è dimostrato un successo sotto ogni punto di vista tra cui contesto ambientale, persone e contenuti.

Nei locali accoglienti e funzionali di InCowork, in posizione strategica per chi viene da Sud di Milano, ci siamo trovati subito a nostro agio, incontrando molti protagonisti di realtà innovative di Milano e dintorni.

Le sessioni di “hacking” sono state precedute da una carrellata introduttiva sulle tecniche di prototipazione. Si tratta del passo iniziale per dare una prima forma di prodotto ad una idea digitale. Mettere in ordine le idee per passare da un bozzetto ad un “wireframe“, ad un vero e proprio prototipo non è difficile, se si applica un giusto metodo. In questo modo si possono affrontare i problemi per gradi e non trovarsi a gestire troppi dettagli quando è troppo presto o dover tornare indietro alle basi quando si devono analizzare i meccanismi più fini.

Le sessioni su questo tema sono state tenute da Raffaella Isidori  e Marco Santonocito che oltre all’inquadramento metodologico, hanno approfondito i due tools di prototipazione  UI/UX: Balsamiq e Invision.

Insomma una giornata piena di stimoli, da trasformare rapidamente in opportunità!

Marcello Morchio

A lezione di User Interface design!
A lezione di User Interface design!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *