Archivio: Innovazione

Manini – Connected Smart Building

Manini Prefabbricati Spa è un’azienda umbra da oltre 50 anni nel mercato dei componenti e manufatti prefabbricati, da sempre sensibile ai temi di innovazione e ricerca che ha progettato Manini Connect, un innovativo sistema di monitoraggio integrato delle strutture prefabbricate in grado di rilevare le anomalie statiche e dinamiche relative alle sollecitazioni a cui è sottoposta la struttura, che si è aggiudicato il premio Digital360 Awards 2018.

TalenTour ha riconosciuto il valore di tale sviluppo d’avanguardia ed ha deciso di conferire a Manini Prefabbricati il Premio Speciale TalenTour, per la sezione PMI, alla XII edizione del premio BEST PRACTICES per l’Innovazione, organizzato da Confindustria Salerno il 6-7 dicembre 2018.

Il Premio Speciale TalenTour, da sempre finalizzato alla promozione e al matchmaking del vincitore, sia a livello nazionale sia a livello internazionale, nel caso di Manini Prefabbricati è consistito:

  • nella partecipazione ad un incontro con una multinazionale giapponese molto attenta e interessata a soluzioni IoT, avvenuto nel mese di febbraio;
  • nella possibilità di conoscere l’ecosistema tecnologico e le aziende liguri, presentando il proprio prodotto all’evento CoffeeTech del 22 Marzo organizzato da Confindustria Genova .

 

logo manini connect

Monitoraggio integrato e manutenzione predittiva

Lo sviluppo di strutture intelligenti innova il mercato italiano della prefabbricazione, aprendolo allo «smart manufacturing».

Il reale vantaggio del Manini Connect consiste nell’effettuare delle manutenzioni predittive secondo i principi della gestione intelligente delle strutture, finalizzati al mantenimento nel tempo della più elevata funzionalità dell’edificio, massimizzando l’efficacia dell’investimento effettuato.

Il sistema Manini Connect si inquadra nelle finalità previste dall’Agenda Digitale dell’Umbria e, in particolare, nella missione “Imprese ed Integrazione delle Tecnologie Digitali”. Manini Connect prevede infatti l’integrazione di sensori di ultima generazione all’interno dei principali elementi strutturali di un edificio prefabbricato in calcestruzzo armato, la trasmissione wireless dei dati al Cloud e l’elaborazione automatizzata in tempo reale per evidenziare eventuali anomalie o modifiche di comportamento della struttura a seguito di eventi straordinari naturali. Sfruttando efficacemente le principali tecnologie abilitanti dell’IoT (Internet of Things) e dell’innovazione digitale, si è pervenuti così allo sviluppo di edifici prefabbricati intelligenti e autodiagnosticanti.

 

foto connect

Manini Connect è l’esclusivo sistema di Manini Prefabbricati Spa per il monitoraggio degli edifici industriali – consente al committente di conoscere in tempo reale il comportamento dell’edificio in relazione agli eventi eccezionali, interni ed esterni, che possono investirlo e programmare interventi di manutenzione mirati e appropriati in grado di far perdurare nel tempo l’efficienza dei vari componenti strutturali.

È così possibile ottimizzare gli interventi di manutenzione di un edificio riconoscendo preliminarmente l’eventuale presenza di una anomalia attraverso l’interpretazione dei dati rilevati.

Manini connect

Manini Prefabbricati permette quindi al cliente di pianificare, in aggiunta alla manutenzione correttiva da effettuare a seguito dell’accertamento di un danno, interventi di manutenzione predittiva, ossia conseguente al rilevamento da parte del sistema Manini Connect del superamento della soglia di criticità di uno o più parametri monitorati.

Congratulazioni da parte di tutti noi di TalenTour a Manini Prefabbricati per aver saputo innovare applicando tecnologie IoT ad un settore tradizionale come l’edilizia creando l’edificio 4.0.

Fintech e data analytics – doppio matchmaking per Credimi

 

A confronto con due aziende di riferimento per piattaforme e soluzioni.

 

Genova, 5 Marzo 2018

Il settore e’ quello del Finance & Banking. La situazione corrente e’ caratterizzata da una rivoluzione in corso o comunque alle porte. Tra criptocurrencies e mercati finanziari in balia delle transazioni online governate dai computer, la finanza tradizionale si sente stretta in una morsa. Ma c’e’ di piu’. I banchieri sono preoccupati dall’assalto da parte delle Big Tech, i padroni della rete della West Coast. E dall’Europa la voce dei banchieri inizia a farsi sentire sempre piu’ insistente nei contesti istituzionali internazionali. Evidentemente il fenomeno non e’ da sottovalutare: I padroni della Rete all’assalto dei pagamenti la finanza ora teme la concorrenza hi-tech

L’occasione per occuparci di questi temi ci e’ venuta con Il premio TalenTour per l’XI Premio Best Practices per l’Innovazione 2017 che e’ entrato nella fase esecutiva. In due incontri distinti abbiamo dato seguito alla fase di match-making per Credimi S.p.A.  che a Salerno aveva presentato il proprio progetto in ambito fintech per la categoria imprese. Ed in base ai riscontri ricevuti, possiamo registrare la grande soddisfazione delle parti convolte.

Continue reading Fintech e data analytics – doppio matchmaking per Credimi

Le migliori pratiche per l’innovazione

Ecco i vincitori dell’XI Premio BP per l’innovazione

All’evento finale del 12 e 13 dicembre, sono stati annunciati i vincitori dei prestigiosi premi nelle varie categorie

In data 12 e 13 dicembre, presso la Stazione Marittima di Salerno, progettata dall’architetto anglo-irachena Zaha Hadid, si è conclusa l’XI Premio Best Practices per l’Innovazione 2017, contest organizzato da Confindustria Salerno con 82 progetti in gara, di cui 35 aziende e 47 startup provenienti da 11 regioni italiane, oltre 50 tra sostenitori e partner dell’ecosistema, per un’offerta di opportunità alle imprese partecipanti pari ad un valore complessivo di circa 100 mila euro, ed un “Hackathon” tra le principali novità, con circa 50 partecipanti tra studenti e dottorandi dell’Università degli Studi di Salerno, si e’ concluso il programma dell’XI Premio Best Practices per l’Innovazione 2017.

25188763_1758923174142290_9131200111841717373_o

Talentour era presente all’evento insieme ad Arbo, intervenuti dalla Liguria come partner e membri dei 2 Comitati Tecnico Scientifici per progetti imprese e progetti start-up.

Continue reading Le migliori pratiche per l’innovazione

XI Premio Best Practices – l’eccellenza nei processi innovativi

XI Premio Best Practices – Salerno
La competion per imprese e start-up che premia l’eccellenza nei processi innovativi.

Genova, 12 Novembre 2017  – Sono aperti i termini per partecipare all’XI edizione del Premio Best Practices per l’Innovazione, iniziativa promossa da Confindustria Salerno con l’obiettivo di garantire visibilità ai casi reali di innovazione e ai risultati prodotti, alle progettualità realizzate da imprese di servizi per i loro clienti e dalle manifatturiere per le trasformazioni interne di processo o prodotto intraprese.

Continue reading XI Premio Best Practices – l’eccellenza nei processi innovativi

SMARTcup Liguria 2016 … UN PREMIO DI TALENTO

SMARTCUP LIGURIA 2016 – LA QUARTA EDIZIONE DELLA BUSINESS PLAN COMPETITION LIGURE PER START UP AD ALTO CONTENUTO TECNOLOGICO

GENOVA – e’ entrata nella fase operativa SMARTcup Liguria 2016, la quarta edizione della business plan competition per startup ad alto contenuto tecnologico.

Innanzitutto le date chiave del bando 2016

Fino al 24 Ottobre per presentare la propria candidatura. A seguire la valutazione delle proposte entro fine Ottobre ed un sessione di pitch il 4 Novembre, per chiudere poi con il Festival SMARTcup a meta’ dicembre.

image-1

Continue reading SMARTcup Liguria 2016 … UN PREMIO DI TALENTO

Wyscout e Wylab – la piattaforma del calcio ed i progetti dell’incubatore sports tech

Genova – mercoledi’ 13 Luglio – a seguito del coinvolgente pomeriggio di Giugno in sede di Wylab, abbiamo incontrato di nuovo Vittoria Gozzi per parlare a ruota libera di Wyscout e dei progetti di Wylab. Ed alla fine e’ scaturita qualche idea di collaborazione con TalenTour … ma andiamo per ordine.

Cominciamo dalle novita’

La piattaforma Wyscout e’ in continua evoluzione. wyscout

Una nuova versione e’ prevista per Luglio con varie novita’: introdotti aggiornamenti delle tecnologie SW che stanno alla base del sistema, rivisto l’aspetto grafico e soprattutto arricchita l’offerta delle funzionalita’ a disposizione di chi ne fruisce i servizi. Con piu’ di 300.000 giocatori profilati sulla piattaforma, dai video dei match analizzati in ogni singola azione e consultabili per tipo, ora lo sviluppo tecnologico sta andando verso l’analisi dei big data, le statistiche di performance ed i dati tecnici che caratterizzano calciatori e partite. Un’occhio di riguardo anche per i palinsesti delle TV con un supporto multimediale per la visualizzazione dei contenuti della piattaforma simile a quello usato per la rassegna stampa delle prime pagine.

Continue reading Wyscout e Wylab – la piattaforma del calcio ed i progetti dell’incubatore sports tech

Startup Biomed Forum su Diario Innovazione

Lo scorso 22 e 23 Giugno si è svolto a Torino lo Startup Biomed Forum,  la due giorni promossa da PNICube – in collaborazione con Assobiomedica, BioPmed, AIIC, Fondazione Democenter-Sipe, Anote Anigea e APCO – con l’obiettivo di permettere agli imprenditori del settore di confrontarsi e superare le difficoltà di accesso al complesso mercato del “medtech”.

Ecco i due reportage di Valentina Ferrero, giornalista appassionata di innovazione che da poco collabora con TalenTour.


Medical Device, a che punto siamo in Italia

Crescono le startup del medical device, ma in Italia manca la collaborazione


Valentina Ferrero

Valentina Ferrero  Scrivo da quando ancora bisognava schiacciare con forza i tasti delle antiche (e mitiche) Olivetti. Ora c’è la Rete dove ha preso piede il mio quotidiano Diario Innovazione. E meno male, perchè mi occupo proprio di innovazione, tecnologia e startup. In poche parole? Del cambiamento che, oggi come oggi, fa sempre bene!


Featured image designed by Pressfoto – Freepik.com

WyLab – Chiavari

Chiavari – Fino a settembre 2015 era la sede del Liceo Classico Delpino in via Gagliardi. Recentemente e’ diventata la sede di WyLab, il laboratorio dell’innovazione, dove lo sport si fa start up.

E’ stato un pomeriggio denso di storie di successo, decisamente legate all’Italia, raccontate da persone della nostra terra. Il palcoscenico e’ stato allestito lungo il corridoio dell’ex-istituto che un tempo brulicava di teen-ager del liceo negli intervalli tra una lezione e l’altra. Ai giorni nostri tra i divanetti colorati va in scena il confronto, gli stimoli, lo sviluppo delle idee e dei prodotti destinati a rivoluzionare il mondo dello sport. E nel corso delle presentazioni dell’evento si sono intrecciati i temi del venture capital, dei modelli di business e della tecnologia, con le opportunita’ della Silicon Valley e lo stile di vita che offrono cittadine come Chiavari.

Continue reading WyLab – Chiavari

LuBeC 2015

Versione Italiana

LuBeC 2015 was the first events where TalentTour succesfully experienced the Special Envoys formula and, of course, we go now to introduce

MarcoTedeschi Marco Tedeschi has a degree in electronic engineering. After many years of experience as an employee in the ICT sector, he founded his company, SmartEden , with the mission of innovate by smart technology and effective management
Marco Gandino Marco Gandino has a degree in Philosophy Aesthetics. He has curated several exhibitions of emerging artists from Cuneo and its province and takes care of historical reconstruction within the associations Terra Taurina and La-Storia

And now a short summary from our envoys.

Continue reading LuBeC 2015

LuBeC 2015: l’innovazione al servizio della cultura

English Version

Con il LuBeC 2015, TalentTour ha sperimentato con successo la formula degli inviati speciali che, ovviamente andiamo subito a presentarvi.

MarcoTedeschiMarco Tedeschi è laureato in ingegneria elettronica. Dopo una pluriennale esperienza, come dipedente, nel settore ICT ha fondato la sua azienda, SmartEden, con la missione di innovare tramite tecnologia smart e management efficace
Marco GandinoMarco Gandino è laureato in Filosofia Estetica. Ha curato alcune mostre di artisti emergenti del cuneese e si occupa di ricostruzione storica all’interno della associazioni Terra Taurina e La-Storia

E dopo aver presentato i nostri inviati speciali lasciamo spazio a loro

Continue reading LuBeC 2015: l’innovazione al servizio della cultura