Archivio: Open Innovation

L’innovazione applicata ai propulsori delle navi moderne.

Il 27 Giugno si e’ svolta la giornata “IL PORTO SI APRE ALLA CITTÀ – Open Day Aziende del cluster marittimo”, all’interno del programma di Genoa Shipping Week (GSW) 2017.

Siamo stati ospiti di ABB Turbocharging – Service Station, all’interno delle strutture del porto di Genova, dove, grazie all’occasione offerta dal team di Clickutility, abbiamo supportato un’iniziativa di transfer tecnologico dello staff tecnico di ABB a favore di un gruppo di professionisti, di rappresentanti del mondo accademico e di interessati innovatori. Il tema era quello dei moderni sistemi di propulsione applicati alle navi, un settore in cui i nostri interlocutori prima sono stati pionieri ed ora sono leader di mercato, costantemente impegnati sul fronte dell’innovazione tecnologica nel contesto di un modello di business innovation orientato a mantenere il primato di fronte alla concorrenza di settore.

Continue reading L’innovazione applicata ai propulsori delle navi moderne.

Visita a ComoNEXT – Innovation match a Lomazzo

L’incubatore ComoNEXT di Lomazzo (Como) è un esempio virtuoso di stimolo all’innovazione basato sulla collaborazione strutturata tra aziende del territorio, startup, associazioni imprenditoriali, università e finanza. Un modello aperto e replicabile che aggrega senza forzature e che ci ha colpito positivamente fin dal primo incontro.

Directa Plus - La Fabbrica del Grafene
Directa Plus – La Fabbrica del Grafene

Incontrare chi sta alla regia di questo sistema e le realtà (di ogni dimensione!)  che crescono al suo interno è sempre una opportunità di crescita. Ecco perché lo abbiamo scelto per premiare le startup selezionate in Chiavari Crea Impresa, e per supportare imprenditori, manager ed investitori del nostro network con incontri mirati allo sviluppo delle rispettive attività.

TalenTour presso ComoNEXT con WyLab e imprenditori liguri
TalenTour presso ComoNEXT con WyLab e imprenditori liguri

Continue reading Visita a ComoNEXT – Innovation match a Lomazzo

Open YARP Workshop – July 15th 2016

English version
Translation by Paola Gatto
Vai alla versione Italiana

YARP (Yet Another Robot Platform) is the software that represents the nervous system of the IIT humanoid robots, from iCub, the robot platform spread over many research centers in the world, up to the most recent R1. With 10 years of development  behind it, YARP is launched as a highly reliable and first-class Open Source platform in comparison to other standards:  being a light, multiplatform and multiprotocol platform, it works on board the robots, on server, not to mention Android smartphone.yarp trasp

On July 15th, 2016 IIT and TalenTour offered an introductory workshop for software specialists, manager and entrepreneurs wishing to share the news about platform development. The platform stemmed from robotics, but it is ready for a wider use just at the time of most thriving hype applications on InternetOfThings. This took place just a few days before the official launch of the new R1 robot, the first humanoid robot, which was proposed as a commercial product for household applications.

TalenTour YARP Workshop team
TalenTour YARP Workshop team

Continue reading Open YARP Workshop – July 15th 2016

15 Luglio 2016 – Open YARP Workshop

Versione Italiana
Go to the English version

YARP (Yet Another Robot Platform) è  il software  che costituisce il sistema nervoso dei robot umanoidi di IIT, da iCub, la piattaforma robotica diffusa in molti centri di ricerca del mondo, fino all’ultimo nato  R1.  Con 10 anni di sviluppo alle spalle YARP si propone come piattaforma Open Source di altissima versatilità e qualità rispetto ad altri standard: leggero, multi piattaforma e multiprotocollo, funziona a bordo dei robot, su server o perfino su smartphone Android.yarp trasp

Il 15 Luglio 2016 IIT e TalenTour hanno offerto un workshop introduttivo, destinato a specialisti del software, manager ed imprenditori interessati a condividere lo sviluppo della piattaforma, che nasce nella robotica ma che è pronta ad un uso più ampio, proprio nel momento della massima crescita dell’hype sull’Internet Of Things. Tutto questo pochi giorni prima del lancio ufficiale del nuovo robot  R1, il primo umanoide proposto come prodotto commerciale per applicazioni domestiche.

TalenTour YARP Workshop team
TalenTour YARP Workshop team

Continue reading 15 Luglio 2016 – Open YARP Workshop

LifeTech Forum e Premio Perotto-Zucca – TalenTour a supporto delle startup

Le startup in tutto il mondo stanno fornendo una spinta decisiva per la crescita e la creazione di occupazione.
L’Italia è in ritardo, ma ha ampi margini per recuperare.
Infatti alla fine del 2015 le startup in Italia hanno superato quota 5mila. In totale sette nuove aziende innovative al giorno, se si considera che la legge sulle startup è stata approvata solo a dicembre del 2012.

Ma i numeri non rendono giustizia alle complessità che devono affrontare le nuove imprese. Anche con idee innovative, grinta ed energia serve ogni tipo di aiuto per farsi conoscere, finanziare, arrivare sul mercato e fare rete con altre startup ma soprattutto con PMI e grandi imprese. Su quest’ultimo aspetto siamo particolarmente iteressati come TalenTour, per andare nella direzione di quel concetto di “Open Innovation” che sta ancora cercando una sua via nell’industria italiana.

Startup Program Life tech Forum - TalenTour
Startup Program Life tech Forum

Ad aprile, per esempio, nell’ambito dell’evento nazionale Life Tech Forum, abbiamo partecipato all’organizzazione dello Startup Program dove sono state selezionate startup  operanti nel campo delle Life Science provenienti da tutta Italia.

logo_medio

In questo modo giovani imprese come Neuron Guard, Amyko, Captiks, Comf Tech, IVTech e Probiotic CGB hanno avuto modo di presentarsi alle grandi aziende del settore e alle realtà ospedaliere tramite un pitch e uno spazio espositivo.

PlateaL’evento Life Tech Forum ha anche ospitato la premiazione della IX Edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione Perotto-Zucca, attirando molti esperti di innovazione e tecnologia al servizio delle Scienze della Vita.
Ed in questo contesto siamo stati invitati dal CTI-Liguria a presentare le nostre idee ed attività per le giovani startup: dal supporto al crowdfunding a quello per l’internazionalizzazione, dallo scouting tecnologico alla ricerca di partner con cui collaborare, dal networking alla valorizzazione di filiera, dalla formazione al problem solving.

LTF GG 1

Ecco la presentazione che abbiamo portato all’evento:
LTF TT PA1

Le idee e le imprese premiate dalla commissione di valutazione del Perotto-Zucca sono state presentate nella sessione finale dell’evento. Ecco una breve descrizione dei quattro vincitori:

Elisa Procopio - Naboomboo
Elisa Procopio, ritira il premo per Naboomboo

Terzo classificato: Naboomboo: naboomboo è un sito web, e presto anche app, un luogo d’incontro che permette a tutti i suoi utenti di migliorare gratuitamente le proprie conoscenze non solo linguistiche, ma anche culturali e personali, grazie al contatto con persone madrelingua. Nel gennaio 2016 il team ha sviluppato
un nuovo sito web, con l’intento di promuovere ed appoggiare nell’immediato futuro la crescita linguistica e personale di quante più persone nel mondo.

naboomboo

Andrea Caridi - Smart Rainfall System
Andrea Caridi – ritira il premio per Smart Rainfall System

Secondo classificato: Smart Rainfall System: Si tratta di un sistema
di stima e localizzazione in tempo reale delle precipitazioni, attraverso l’analisi del segnale della TV satellitare  ricevuto da comuni antenne paraboliche, per fornire mappe in alta risoluzione dei rischi idrogeologici indotti dagli eventi meteorologici estremi. Questo consente agli enti preposti di prendere decisioni ottimali, basate su evidenze precise, e intervenire opportunamente sul territorio, in maniera rapida e consapevole. L’idea è nata in Artys , spinoff all’Università di Genova dedicata ai sistemi di monitoraggio ambientale, proprio in conseguenza della disastrosa alluvione che nel 2011 ha provocato sei vittime ed ingenti danni.

Smart Rainfall System è stato anche selezionato dall’iniziativa FORUM PA Call4ideas 2015 – Startup e startupper per la PA digitale.

smart_rainfall_system

Alberto Carelli - assente Andrea Bulgarelli - Glucontrol
Alberto Carelli – ritira il premo per GluControl, in rappresentanza del proponente Andrea Bulgarelli

Primo classificato: GluControl – Tieni sotto controllo il tuo glucosio!
Scopo di questo progetto di ricerca è progettare e realizzare un sistema assolutamente non invasivo, di facile utilizzo, indossabile e a basso costo, in grado di aiutare le persone affette da diabete mellito (la tipologia più frequente della patologia) a tenere sotto stretto controllo i propri livelli di glucosio in qualsiasi momento della giornata attraverso misurazioni precise e ripetibili. I sistemi dedicati alla misura della glicemia, anche quelli più avanzati oggi sul mercato, richiedono al paziente di pungersi con un ago più volte al giorno. La proposta di GluControl si basa invece sulla variazione delle proprietà ottiche dell’umor acqueo all’interno dell’occhio al variare della gliecemia. Usando un braccialetto con luci a led controllato da uno smarthpone il paziente può misurare la glicemia senza alcuna puntura e con un sistema riutilizzabile indefinitamente che non richiede continuo acquisto di materiale medico. Con il 5% della popolazione italiana affetta da diabete, si capisce quanto sia importante l’impatto sociale di una idea così rivoluzionaria, ma che richiede molte risorse per essere realizzata. Speriamo che la vittoria del premio spinga il team ideatore del progetto a portarlo verso la realizzazione!

Si può trovare la lista completa delle startup finaliste sul sito del premio Perotto-Zucca.

 

Giancarlo Gaimari e Marcello Morchio

TELECOM ITALIA – JOINT OPEN LAB A TORINO

English Version

A ottobre TalenTour ha organizzato un workshop presso i Joint Open Lab (JOL) ospitati all’interno del Politecnico di Torino.

I Joint Open Lab (JOL) sono laboratori di ricerca e innovazione creati all’interno di cinque poli universitari italiani: Università di Trento, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Università di Catania.

I JOL sono veri e propri laboratori congiunti interdisciplinari in grado di generare idee, soluzioni e nuovo valore su obiettivi di ricerca e innovazione condivisi in specifici campi d’interesse scientifico e tecnologico.

L’iniziativa di Telecom Italia nasce dai concetti di Open Innovation e Co-sviluppo e consiste nell’aggregazione intorno ad uno stesso nucleo di competenze innovative:
http://www.telecomitalia.com/tit/it/innovazione/i-luoghi-della-ricerca/joint-open-labs.html

I JOL di Torino sono quattro:

  • MobiLAB (Mobile Social Applications Lab),
  • CRAB (Cloud Robotics),
  • SWARM (Beyond the Internet of Things),
  • VISIBLE (Computer Vision).

TalenTour ha incontrato MobiLAB, il JOL focalizzato sui servizi mobili rivolti al mondo social (social media, social reading, etc.), allo scopo di identificare potenziali partner tecnologici di Telecom Italia.

LOGO MOBILAB

Al workshop hanno partecipato:

FOTO DI GRUPPO

Durante l’introduzione dell’incontro Marco Marengo ha precisato che il focus del suo laboratorio include sia il design sia la prototipazione di servizi mobili, ovvero l’intero processo di realizzazione di tali servizi, a partire dalla progettazione delle interfacce utente fino alla pubblicazione di tali servizi sul web o sugli application store.
I principali temi sono: social media, social reading e content curation, e-Government/Social Democracy, mobile social network, ergonomia delle applicazioni mobili, attività didattica congiunta.

FOTO DELLA PRESENTAZIONE

Successivamente Telecom Italia ha presentato il progetto ARTES, piattaforma a supporto dello sviluppo di applicazioni in Realtà Aumentata (AR) su dispositivi mobili, smartphone o tablet, sia in ambiente Android che iOs:

Augmented Reality Vademecum 2015 v2

Le applicazioni in AR che si possono sviluppare grazie alla piattaforma ARTES sono molteplici.
Ne sono state presentate solo alcune tra quelle implementate da JOL MobiLAB: Editoria+ App, Open Air Lab, Pigna, Tino, Expo+, Villa Reale di Monza.

La discussione tra i partecipanti è stata molto interessante e ha sfiorato aspetti tecnici e di mercato.

Si è parlato di come lo sviluppo nel settore di AR sia un mondo in divenire, dove i grandi player a livello mondiale possono condizionare fortemente le politiche di sviluppo.

È quindi emerso che Telecom Italia è molto interessata a identificare content provider e partner tecnologici in questa area con cui avviare una positiva collaborazione

JOL MobiLab potrebbe essere un luogo dove le idee, la ricerca e lo sviluppo di prototipi delineano il futuro.

Riportiamo il commento del nostro advisor, Roberto Gerli (architetto esperto di realtà virtuale, con esperienze significative in Giappone e negli Stati Uniti):
“Non è una novità che Telecom Italia, sponsor di Genova 2021, voglia investire sulla città e sul territorio ligure.
L’invito è esteso a tutte le realtà locali che vogliano investire sulla città e lavorare assieme per definire e costruire una infrastruttura utile a valorizzare l’immenso patrimonio socio-culturale che Genova e tutta l’Italia hanno il dovere di salvaguardare.
Questa è una grande opportunità. La Realtà Aumentata (come la Realtà Virtuale) saranno la prossima grande rivoluzione dopo l’invenzione dello smartphone.
Grazie a Telecom Italia, ETT, TalenTour e Genova 2021 per crederci.”

TalenTour seguirà gli sviluppi del workshop e organizzerà nuovi eventi presso i JOL di Torino nei prossimi mesi.

Giancarlo Gaimari