Archivio: Savona

Gli scultori del silicio crescono in Italia

English version

In un mondo dove tutto tende alla virtualizzazione ed il software sembra essere la via maestra verso il successo, c’è ancora spazio per l’arte di scolpire il silicio. Ne abbiamo avuto conferma incontrando un amico che da poco è entrato in  Canova Tech,  un’azienda specializzata nella progettazione di circuiti integrati. Sono nati a Padova nel 2005 e sono stati in grado di crescere da 5 a 20 persone in dieci anni. Recentemente hanno aperto un nuovo design center in Liguria, presso il Campus dell’Università di Genova a Savona.

private_canova

Abbiamo condiviso un “Pint of Talent” con  Piergiorgio Beruto, da poco assunto da Canova Tech come Senior System Designer, che ci ha descritto l’azienda, i prodotti e lo stile, ispirato alla perfezione della natura e che punta al delicato equilibrio tra il massimo delle funzionalità ed l’uso minimo delle risorse.

Non sorprende che il brand si ispiri al famoso scultore Veneziano neoclassico, e come il Canova ha lavorato per papi, re ed imperatori, i circuiti integrati di  Canova Tech hanno come clienti finali alcune delle aziende high-tech più importanti dei nostri tempi. Questo è motivo di orgoglio per noi, perché il successo di questa piccola azienda italiana ni crescita è un tributo alla competenza italiana, ed il fatto che stiano assumendo è una opportunità per talenti giovani e con esperienza.

Marcello Morchio

Piergiorgio Beruto and TalenTour
Il nuovo Senior System Designer di Canova Tech, Piergiorgio Beruto (a sinistra) con il co-fondatore di TalenTour Giancarlo Gaimari

 

Silicon sculptors are growing in Italy

Versione Italiana

In a world where everything goes virtual and software looks to be the main road to success, there is still room for the art of sculpting silicon. We had confirmation of this by meeting a friend who recently joined Canova Tech,  a company focused on integrated circuits  development. They were born in Padova, in 2005 and have been able to grow  from 5 to 20 people in the last 10 years. Recently they opened a new design center in Liguria, by the Campus of Genova University in Savona.

private_canovaWe shared a Pint of Talent with Piergiorgio Beruto, recently hired by CanovaTech as Senior System Designer, and he described us the company, the products and their style and values. Their specialty is analog and mixed signals integrated circuits design and their style is inspired by the perfection of nature, aiming for the delicate balance between maximizing the function and minimizing resources usage.

No surprise their brand refers to the famous Venetian neo-classical sculptor, and as Canova worked for popes, kings and emperors, Canova Tech ICs are ultimately used by  some of the most important high-tech companies of our times. This is a big pride for us, as the success of this small Italian company is a tribute to Italian competence and the fact they are hiring is an opportunity for young and experienced talents.

Marcello Morchio

Piergiorgio Beruto and TalenTour
New Canova Tech Senior System Designer, Piergiorgio Beruto (left) with TalenTour co-founder Giancarlo Gaimari

 

GENNY Mobility: Ride Your Change!

Cavalcare il proprio cambiamento. E’ uno slogan azzeccato in qualunque contesto, ma per la startup Genny Mobility ha un significato particolarmente profondo.

Significa adattarsi attivamente ad una nuova situazione, come ci ha raccontato Simone Capelli, istruttore di sollevamento pesi, parte del team della startup che ha progettato e sta commercializzando un mezzo di locomozione che chiamare sedia a rotelle è come chiamare telegrafo uno smartphone.

Marcello Simone e Giancarlo. Chi dei tre è più in forma?
Marcello Simone e Giancarlo. Chi dei tre è più in forma?

Anche se Simone non avesse aperto bocca la naturalezza con cui si muove su GENNY ci avrebbe già convinto che si tratta di una estensione del suo corpo: l’uso dell’equilibrio per spostarsi, le mani libere dalla necessità di spingere le ruote e la postura tonica parlano da sole.

Nella lunga chiacchierata poi abbiamo seguito la storia di una tecnologia nata dall’idea di Paolo Badano, che di fronte al cambiamento della sua vita causato da un incidente in moto, ha deciso di non rassegnarsi ad usare una sedia obsoleta ma di reinventare la mobilità concependo un mezzo che ha dell’incredibile. Basta pensare che Simone con la su GENNY ha percorso l’alta via dei monti liguri.

E con la storia delle tecnologia abbiamo anche affrontato la storia della disabilità, sfiorando tutte le complessità che ne derivano ma anche facendoci un’idea di quanto in questo campo ci sia da fare, per proseguire lungo la strada dell’autonomia. Si tratta di un percorso sociale che riguarda la divulgazione e la sensibilizzazione, ma anche di un percorso tecnologico e di innovazione, che nell’essere anche solo accennato ha fatto accendere diverse lampadine nelle teste dei partecipanti di TalenTour!

Targa TalenTour e GENNY

Tra i link da non perdere:

Il sito di GENNY Mobility

Il fumetto ANGOR: What is your excuse?

L’incontro con Simone, di GENNY Mobility ha seguito la visita alla Smart Polygeneration Microgrid del campus di Savona.

 

A lezione di Energia: Smart Polygeneration Microgrid UNIGE a Savona

Innovazione Ligure nel campo dell’energia, la rete intelligente per la generazione di energia elettrica e termica che si sperimenta a Savona nel Campus dell’università di Genova.

IMG_8866

Il gruppo di TalenTour, come sempre estremamente vario come estrazione dei partecipanti, ha avuto modo di visitare una eccellenza in tanti sensi. La sperimentazione in corso a Savona sul campo delle reti intelligenti per la generazione di energia è all’avanguardia in campo accademico, ma tende dichiaratamente ad una efficienza di tipo industriale.Professor Federico Delfino

Il Professor Delfino ci ha spiegato come con i 2.4 Milioni di Euro di finanziamenti pubblici iniziali si sia avviata una attività che riesce ad essere un polo di altissimo livello nella ricerca, e che coinvolge grandi aziende del settore energetico della produzione e distribuzione. Il team guadagna commesse che producono ritorno economico, e che produce tecnologie che hanno come obiettivo diretto l’efficienza energetica e quindi un risparmio concreto nel bilancio dell’intero campus universitario. L’obiettivo del pareggio economico con il finanziamento ministeriale è raggiungibile, e viene perseguito mantenendo un altissimo livello di ricerca scientifica.

Continue reading A lezione di Energia: Smart Polygeneration Microgrid UNIGE a Savona

10 Aprile: Il futuro dell’energia parte da Savona!

10 Aprile 2015, ore 14:30 a Savona, visita gratuita.
Usate il pulsante qui sotto per proporre la propria partecipazione alla visita

Microgrid Savona

TalenTour organizza per il 10 Aprile una visita straordinaria alla Smart Polygeneration Microgrid(SPM), micro rete intelligente dell’Università di Genova, presso il Campus Universitario di Savona. SPM ha compiuto un anno a febbraio  e costituisce una delle prime installazioni pilota in Europa di Smart Grid.

SPM header 2

Enable Energy Makers!

L’impiego di fonti di energia rinnovabili e distribuite sul territorio è la strada per ridurre significativamente l’uso di combustibili fossili. La visione è passare dalla generazione  centralizzata dell’energia ad un mondo dove si possa trasformare in energia utilizzabile dove serve e quando serve ogni sorgente che la natura ci mette a disposizione, quando è disponibile e dove è disponibile.

Prevedere quando accendere o spegnere una centrale elettrica, immagazzinare energia in eccesso, immettere energia  in rete quando il vento soffia  o il sole splende, sfruttare  edifici progettati per non solo per consumare meno energia ma anche per produrne. Sono solo alcune delle sfide raccolte dalle Smart Grid.

Ci danno un’idea di questa visione alcuni dei trailer commerciali delle aziende che stanno sviluppando questa tecnologia.

Perchè venire a Savona?

Le tecnologie dimostrate presso la SPM sono assolutamente in via di sviluppo. La gestione “smart”  dell’energia richiede di connettere campi applicativi molto diversi: telecomunicazioni, intelligenza artificiale, automotive, architettura solo per citarne alcuni e senza nemmeno sfiorare gli importanti aspetti sociali ed economici.

In ognuno di questi campi ci sono opportunità di studio e di applicazione, per la crescita di iniziative imprenditoriali ed individuali. Non sappiamo se questa visita sarà la scintilla che darà vita a qualche nuova avventura, ma non vediamo l’ora di accendere questa possibilità.

Ecco un video girato presso il Campus Universitario di Savona, per avere un’anteprima della visita!