Smart Agriculture and TalenTour

Terra, Acqua, Fuoco ed Aria: gli elementi dell’IoT sono tutti qui!

IoT Valley Tour

THINSG2BIZ Talk: SAP, HP, Intel

postIMG_3629

L’internet delle cose copre ormai tutti gli elementi dell’industria e delle nostre vite. Il cambiamento è in atto ed è solo questione di (poco) tempo prima che la connessione di ogni cosa e dell’analisi dei Big Data passino dall’essere innovazione dirompente ad essere date per scontate. Con L’IoT Valley Tour abbiamo avuto una dimostrazione altamente coinvolgente  di quale sia lo stato dell’arte.

Terra – Agricoltura di precisione, Acqua – Gestione portuale, Fuoco – Efficienza Energetica  ed Aria – Aria compressa come servizio, sono solo alcuni dei casi reali descritti nella sessione iniziale del tour dopo una introduzione sintetica ma di grande impatto degli obiettivi e della struttura della soluzione SAP/HP.

L’ultimo esempio è particolarmente efficace:  lo use case di Kaeser Kompressoren descrive in modo semplice  il tipo di cambiamento radicale che è reso possibile dall’avere il completo controllo delle funzionalità dei prodotti venduti.   Si tratta  un produttore storico di compressori industriali, che recentemente ha raggiunto l’informazione specializzata con titoli come:

Forget the Compressor, Sell the Air Directly (Dimentica il compressore: vedi direttamente ARIA!)

Dopo la sessione introduttiva, il gruppo di visitatori ha avuto la possibiltà di assistere alla dimostrazione diretta di due implementazioni reali.

Aumotive IoT – Big data on the road

La rima demo ha mostrato una applicazione automotive in tempo reale, con accesso diretto ai dati raccolti dalle centraline installate nelle automobili da una compagnia di assicurazioni in Germania. Nonostante tutti i dati siano stati accuratamente anonimizzati, è piuttosto vertiginoso avere sotto le dita le informazioni in tempo reale di più di 140 mila veicoli sulle strade tedesche. Si possono raccogliere statistiche ad alto livello, ed ogni tipo di vista è di grande valore per diversi segmenti di utenti (assicurazioni, servizi di consegna, gestione delle flotte aziendali…) ma si può scendere nel minimo dettaglio, scoprendo che un certo allarme attivo da qualche parte in Baviera corrisponde ad una Fiat Punto rimasta senza benzina, o dove sono ed a quanto stanno andando le due Tesla eella rete.

Agricoltura di precisione e sostenibilità

La seconda demo ha fornito un assaggio dell’applicazione SAP dedicata all’Agricoltura di Precisione, abilitata dal collegare i dati di sensori sul campo con informazioni di mercato, previsioni del tempo e molto altro. La scala del prodotto è stata enfatizzata da un impressionante zoom da una vista a livello mondiale di statistiche agricole, fino al controllo singolo trattore che sta mietendo un campo in una certa azienda agricola. Ad ogni livello è possibile ricavare dati per il supporto alle decisioni: Quando mietere per massimizzare il ricavato, regolare l’irrigazione in base all’umidità è la probabilità di pioggia, qual’è il rischio per un certo tipo di infestazione in modo da ottimizzare l’uso di pesticidi.

Sono disponibili in rete molti video che descrivono la demo del prodotto: ne riportiamo due, che mostrano alcune delle funzionalità ma che anche sottolineano le opportunità offerte da questa tecnologia nella direzione della sostenibilità.

IoT Dashboard

Tocco finale della dimostrazione, un assaggio della semplicità con cui le applicazioni IoT possono essere costruite sulla base degli strumenti SAP. La dashboard che mostra l’accesso in tempo reale a due sensori commerciali fatti girare tra il pubblico, è uno scheletro di applicazione sulla base della piattaforma che viene messa a disposizione degli sviluppatori, clienti o terze parti. In particolare SAP ha descritto come vengono periodicamente proposti programmi di selezione di startup, tramite il programma startup.focus.

La più recente occasione svoltasi in Italia risale al 2013, con tre startup selezionate, ma le edizioni europee sono comunque frequenti,  mostrando opportunità  concrete di Open Innovation a livello globale.

Marcello Morchio

 

 

One thought on “Terra, Acqua, Fuoco ed Aria: gli elementi dell’IoT sono tutti qui!”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *