Thingalytics

Una nuova parola per spiegare come l’IoT sta cambiando il mondo: Thingalytics!

English version

Si tratta di un’altro tormentone sull’Internet delle Cose? O forse servono davvero parole nuove per definire qualcosa che sta cambiando il mondo ad una velocità che sta superando quella delle molte rivoluzioni tecnologiche di cui siamo stati testimoni?

TalenTour and PLAT.ONE
Marcello Morchio, Giorgio Murroni, Giancarlo Gaimari

Abbiamo incontrato recentemente  Giorgio Murroni, business developer in PLAT.ONE, in pun piacevole aperitivo al Porto Antico di Genova. La storia dell’azienda è un esempio di eccellenza tecnologica, costruita con decenni di esperienza nello sviluppo software ed integrazione di sistema per soddisfare i bisogni piùdiversi dei clienti, e con l’intuizione di identificare un bisogno comune in un mercato in fase esplosiva, dando vita ad una azienda dedicata a raggiungete il bersaglio più ambizioso: il mercato globale.

platone_def_logo_rgb_lang

PLAT.ONE ha il quartier generale a Palo Alto, California, con un numeroso team di sviluppatori basato a Genova, vicino alla bellissima scogliera di Pontetto, dove l’azienda originale, ABO DATA, ha costruito 35 anni di esperienza soddisfado i clienti con soluzioni ICT.

Il prodotto principale è una robusta piattaforma IoT, usata da grandi clienti industriali per gestire più di un milione di sensori montati su strutture fisse o mobili in tutto il mondo. L’obiettivo è di rendere veloce l’installazione della struttura IoT e delle soluzioni “mission critical” necessarie per trasformare i fiumi di dati che scorrono verso la rete in valore per i clienti. PLAT.ONE afferma di essere l’unica piattaforma completa per l’IoT su scala enterprise.

E l’affermazione sembra essere convincente, se il Dr.John Bates, veterano in ruoli chiave di quest’industria che ha contribuito a delineare lui stesso, ha accettato la posizione di CEO dell’azienda. E’ lui che ha coiniato i termini Thingalytics e Thinganomics per descrivere come la connettività tra le cose deve essere strettamente legata all’analisi dei dati che ne derivano ed alla conoscenza dei settori specifici, per trasformare i dati in valore crescente. Sempre lui è l’autore del libro “Thingalytics”, che spiega questi concetti con molti esempi concreti di casi industriali.

Questo è uno dei motivi per cui a noi di TalenTour interessano così tanto l’Internet delle Cose ed il Data Analytics: perchè crediamo nell’importanza di collegare competenze diverse per la crescita personale ed economica.

Marcello Morchio

P.S. Come extra, ecco un altro video con la descrizione di una applicazione costruita sulla piattaforma PLAT.ONE. Lo speaker è stato protagonista di un post di TalenTour di qualche mese fa.

 

One thought on “Una nuova parola per spiegare come l’IoT sta cambiando il mondo: Thingalytics!”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *