Giorgio Murroni, Luca Beltrametti, Paolo Filauro

UNIGE ed i protagonisti dell’IoT si incontrano intorno ad una birra

 

Giancarlo Gaimari IoT

English version

Gli economisti e gli addetti ai lavori sono tutti concordi nell’affermare che l’Internet of Things (IoT) sarà il protagonista di una nuova e significativa rivoluzione economica in cui la tecnologia cambierà il modello di produzione, la funzionalità dei prodotti, le competenze e le tipologie di lavoro necessarie sul mercato.

Stanno nascendo nuovi paradigmi in ogni campo: automazione domestica, produzione, agricoltura, servizi ecologici, energia, trasporti solo per citarne alcuni, e nuovi modelli di business basati sulla conoscenza di quello che serve dove serve e quando serve.

Per esempio l’IoT sposterà l’approccio alla manutenzione, non più basata sul tempo, ma sull’effettiva necessità delle riparazioni, permetterà all’utente di tracciare la performance delle macchine in tempo reale, mostrando immediatamente quando i costi di gestione stanno valicando il limite scelto o quando i parametri critici misurati da sensori intelligenti si avvicinano alle soglie di sicurezza.

Giancarlo Gaimari IoT 2
Si stima (*) che entro il 2020 ci saranno 30 miliardi  di esempi di IoT in uso e che nei prossimi 3 anni ci saranno cluster di applicazioni significative in tutti i settori.
È evidente che in questo contesto le aziende che sapranno adattarsi ai trend conquisteranno le più ampie e significative quote di mercato ed i relativi flussi di cassa.

DSC06032

Di questi interessanti argomenti si è discusso animatamente mercoledi 10 giugno durante il primo Pint of Talent, un nuovo format lanciato da TalenTour.
Luca Beltrametti (direttore del DIEC – UNIGE), Giorgio Murroni (Business Development di ABO DATA – Plat.One) e Paolo Filauro (Business Development del Gruppo FOS) hanno incontrato i membri di TalenTour presso il ristorante messicano Veracruz nel centro storico genovese e hanno scambiato opinioni ed esperienze sull’IoT, gustando un tipico “Cubetasso” accompagnato da specialità etniche.

DSC06031

L’evento ha avuto molto successo e sarà seguito da tour speciali, organizzati in autunno da TalenTour e mirati a far emergere le eccellenze IoT presenti sul territorio ligure.
Un ringraziamento speciale a Fabiana e a Marco per aver ospitato il primo Pint of Talent.

Giancarlo Gaimari

VERO

(*) Fonte: Studio di Roger Martin-Fagg e Tom Davis.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *